Perdita Ossea

Perché abbiamo perso tessuto osseo?

Il corpo umano funziona seguendo questo semplice ma importante principio di “se non si usa la si perde”. Se una persona esegue costantemente allenamento con i pesi, la persona crescerà muscolarmente. Se questa stessa persona smette di allenarsi con i pesi, il muscolo si “atrofizza”, o si fanno più piccoli a causa di un non utilizzo. Esso si ridurrà a una dimensione utile per eseguirà il carico di lavoro necessario ma non oltre. L’osso umano funziona secondo lo stesso principio. Se l’osso è evidenziato durante l’addestramento di peso, crescerà per supportare il muscolo. Se ci sono i denti presenti, l’atto di mordere sarà in un modo di esercitare l’osso e mantenere la sua dimensione. Se, tuttavia, il dente si perde, allora non è più necessario per l’osso di supportare quel dente e quindi l’osso si atrofizza e si riduce. Denti e impianti dentali stimolano l’osso per rimanere nella zona.

Pieno facciale perdita ossea

La perdita di osso nella zana dei mascellari di un paziente ne determina l’atrofizzazione dell’osso e di conseguenza innesca un precoce invecchiamento del paziente. Nota la perdita significativa di altezza facciale ed inferiore così come l’aspetto rugoso determina cedimenti della faccia inferiore. Atrofia del tessuto osseo di supporto è un fattore importante nella invecchiamento precoce.

Tipi di perdita ossea

Perdita verticale dell’osso dopo estrazioni dentarie – (altezza)

Laterale perdita ossea dopo estrazioni dentarie – (larghezza)

dental-implant-bone-loss1

Con un dente in loco, l’osso circostante viene stimolato ad ogni morso. Estrazione del dente lascia una grande area senza osso (presa con l’ estrazione) che causa immediatamente il processo di riassorbimento osseo. L’area interessata continuerà a perdere tessuto osseo, e ben il 60% della massa ossea può essere persa nei primi sei mesi.

 

La perdita ossea continua con il tempo. Il tasso di perdita dipende da vari fattori e non è la stessa in tutti gli individui. Alcune persone perdono osso molto più velocemente di altri. Alla fine, l’osso si riassorbe a un livello in cui la sostituzione dei denti mancanti con impianti dentali non è possibile.

Sinus Atrofia dopo l’estrazione

bone-loss-sinus (1)

 

La zona posteriore della mascella superiore è in prossimità dei seni mascellari. Questi sono grandi aree vuote che si trovano nella mascella superiore. In questa zona l’osso atrofizza dalla cresta come al solito. Si atrofizza anche dall’espansione del seno come dimostrato dalle immagini. Questo rende il posizionamento dell’impianto dentale più difficile a causa della perdita precoce di osso disponibile.

Alcuni denti persi mandibola posteriore

multiple-tooth-bone-loss (1)

Diversi denti persi nella mascella posteriore inizio di  atrofia della zona dove i denti mancano. Nell’esempio di cui sopra si vede l’ atrofia del lato inferiore destro dell’area mascella in cui i denti sono mancati. Si noti come il nervo si sposta sempre più vicino alla parte superiore della cresta come l’atrofia aumenta.

Perdita completa elementi dentali

full-jaw-bone-loss

Se i denti sono persi, l’osso nella zona si atrofizza. L’esempio sopra mostra la perdita di massa ossea progressiva che si verifica quando sono stati persi tutti i denti nelle zone dell’arcata inferiore. Si noti come l’atrofia diventa molto elevata dopo un periodo di tempo. (Alcune soluzioni e materiali per innesto osseo)