Implantologia assistita

La chirurgia guidata è un nuovo modo per inserire impianti endoossei nelle arcate dentarie, con modalità minimamente invasive, tempi rapidi e spesso con l’ inserimento degli impianti e il montaggio dei denti in una sola ora in studio.

Normalmente prima di eseguire un intervento di implantologia orale, il chirurgo studia il caso mediante l’utilizzo di radiografie, scansioni tac, modelli in gesso delle arcate del paziente e fotografie delle arcate. Oggi questa fase molto importante della attività del chirurgo, la pianificazione prechirurgica, ha raggiunto un livello di assoluta precisione. Infatti mediante una scansione tac delle arcate dentarie possiamo riportare tutte le informazioni sulla forma e la qualità delle arcate dentarie su un computer e tramite uno speciale software possiamo eseguire virtualmente l’ intervento chirurgico previsto, pianificandone ogni fase ed identificandone le difficoltà ed i limiti delle strutture anatomiche. Quindi possiamo realizzare in uno speciale laboratorio una guida chirurgica che obbligherà gli impianti ad essere inseriti in una specifica posizione, decisa precedentemente al computer.

Mediante il computer che simula l’ intervento verrà realizzato anche un modello della bocca del paziente, in cui sono già presenti gli impianti nella loro esatta posizione nelle arcate, prima ancora che in realtà siano stati inseriti! la precisione della metodica di simulazione virtuale dell’intervento chirurgico è tale che permette perfino di realizzare i denti che dovranno essere inseriti sopra gli impianti, prima ancora che gli impianti siano realmente stati inseriti nelle arcate dentarie. A questo punto si tratta di eseguire l’intervento reale.

Il paziente viene in studio, si mette la guida chirurgica in bocca e si preparano i siti dove subito inseriamo gli impianti. La guida rende l’intervento così rapido e prevedibile che possiamo inserire gli impianti direttamente dalla gengiva, senza fare tagli e senza mettere punti. il paziente quindi avrà pochissimi fastidi dopo l’ intervento, non gonfia, non ha febbre né dolore. Subito dopo aver messo gli impianti ci avvitiamo sopra i denti che abbiamo già fatto costruire dall’ odontotecnico. L’intervento è completato. Con questa procedura il paziente entra in studio senza denti, gli inseriamo gli impianti, quindi i denti nuovi definitivi, rigidamente fissati agli impianti in meno di un’ora e senza mettere né punti né fare incisioni con bisturi.

La fatica ed il disagio di solito inevitabili in un intervento chirurgico sono stati quasi totalmente eliminati da una sofisticata e avvincente esatta pianificazione del trattamento. Possiamo utilizzare questa procedura per sostituire un solo dente mancante, per sostituire più denti e soprattutto per i casi di mancanza di tutti i denti. Anzi proprio nei casi più difficili e complessi i benefici sono più evidenti. Il paziente in un ora ottiene la ricostruzione di tutta la arcata dentaria, riavendo denti belli e forti con cui masticare qualsiasi cibo e sorridere senza imbarazzi.

Inserendo gli impianti ed i nuovi denti definitivi nello stesso momento. rapidamente e grazie alla assenza di tagli chirurgici, con pochissimi disturbi nelle ore successive all’ intervento.